Avete mai visto le cinque del mattino? Quando devi prendere un volo dell’altra parte del mondo ti accorgi di come sono fatte.

Probabilmente qualcuno di noi addirittura non ha dormito per l’emozione.

Abbiamo fatto il fatturato annuale delle aziende di camomille solamente ieri sera.

Però, incredibilmente, alle sette della mattina ci siamo tutti. Il pullman che ci accompagna in aeroporto è stracolmo. C’è gente che sta addirittura in piedi.

Nella nebbia della campagna veneta comincia il nostro viaggio incredibile.

Siamo 55 persone. Tanti. Tantissimi. Ve lo ripeteremo allo sfinimento, perché ogni volta che giriamo la testa a guardare se ci siamo tutti… non lo sapremo mai, perché veramente siamo tanti.

Una fila verde ha invaso il check in dell’aeroporto di Venezia stamattina. Direzione America.

Biglietti fatti, controllo di sicurezza fatto. Siamo tutti? Chi può dirlo…
Ma non è questa la mattina per i dubbi. E a darci la conferma è un piccolo sgabello del bar dell’aeroporto.
Con una “voglia” nera a forma di simbolo della Flotta Galattica di Star Trek.
È un segno. Non può essere altrimenti.

Siamo pronti per lasciare questa parte del mondo.
Prima tappa a Francoforte.

Ci vediamo di là.

PS. L’aereo è già in ritardo di mezz’ora. Quisquilie, abbiamo Star Trek dalla nostra parte.